Recupero e diffusione della coltivazione


Il primo compito  dell’associazione è stato quello di salvaguardare la coltura delle piante di “pera picciola” presenti nel territorio del Comune di Abbadia San Salvatore, che è l’unico in cui è presente detta specie, ad esclusione di pochissime piante presenti nella frazione di Vivo d’Orcia e Campiglia d’Orcia.

IMG-20151220-WA0001

L’iniziativa e’ continuata col prelievo e la conservazione – durante l’inverno 2014/2015 – di materiale di propagazione da alcune piante presenti nel territorio di Abbadia San Salvatore; successivamente tale materiale e’ stato consegnato ad un vivaio specializzato nella moltiplicazione di antiche varieta’ di specie da frutto che lo ha utilizzato per la produzione di circa 160 astoni (giovani piante innestate), poi consegnati nel dicembre del 2015 agli associati che e avevano fatto richiesta.

L’intenzione dell’associazione è di ripetere l’iniziativa il prossimo anno, per maggiori informazioni non esitate a contattare l’associazione.

Condividi:

Tags: , , , ,

Leave a Reply

Your email address will not be published.